Festival della Mente

SuKhtdoS

Al via la dodicesima edizione del Festival della Mente con la consueta lezione inaugurale: sarà lo storico e filologo Luciano Canfora a introdurre il tema di quest’anno, la responsabilità. Ad aprire la maratona culturale di tre giorni densi di eventi saranno, alle 17.30 in Piazza Matteotti, i saluti del Sindaco Alessio Cavarra e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Matteo Melley, promotori del festival, cui seguiranno quelli del direttore scientifico Gustavo Pietropolli Charmet e della direttrice artistica Benedetta Marietti. In programma 38 incontri tra spettacoli, letture, laboratori con scienziati, scrittori, storici, filosofi, artisti, psicoanalisti, architetti e fotografi, a cui si affiancano 22 eventi per bambini (50 con le repliche), curati dalla scrittrice e giornalista Chicca Gagliardo. Un vero e proprio festival nel festival realizzato con il contributo di Carispezia – Gruppo Cariparma Crédit Agricole. Il pubblico, che ancora una volta ha confermato un grande desiderio di approfondimento culturale (molti gli eventi sold out), sarà accolto dai 600 volontari, forza insostituibile che da sempre contribuisce a creare quel clima di allegra ospitalità e condivisione indispensabile per il successo del festival. Il Festival della Mente ha ampliato quest’anno la sezione extraFestival, che arricchisce il programma principale mobilitando le migliori intelligenze ed energie creative del territorio. Il festival-off coordinato e organizzato da Massimo Biava e Alessandro Picci, parallelaMente, che vede protagonisti artisti e associazioni culturali locali è quest’anno alla seconda edizione. Torna anche creativaMente kids, la mostra di opere e oggetti dedicati al mondo dei bambini e progettati da artisti, illustratori e designer del territorio, coordinata da Francesca Gianfranchi. CreativaMente kids propone anche creativaMente kids 2.0 “una mostra nella mostra”, un’area dedicata ai makers e alle stampanti 3D, allestita in collaborazione con il FabLab Imola. Sarà presentata domenica 6 settembre la ricerca “Uno sguardo all’Europa: una ricerca sui nuovi festival culturali internazionali”, curata da Guido Guerzoni, Andrea Lissoni, Marina Mussapi, Filippa Ramos e Paolo Ranieri, pubblicata nella collana “Strumenti” della Fondazione Carispezia. Il primo volume di questa collana, “Effettofestival”, era stato voluto sette anni fa dalla Fondazione per riflettere sul fenomeno dei festival culturali e promuovere la condivisione di metodi e strumenti di lavoro utili a chi opera nel settore. La nuova ricerca pone invece l’accento su temi, format, pubblico e palinsesto affini a quelli del Festival della Mente in Europa.

Annunci